Archivo por días: 9 abril, 2018

L’ARTE DIS-VELATA DI DUILIO CHILANTE – L’Aquila, Palazzo Fibbioni, dal 12 al 23 Aprile 2018

 

 

COMUNICATO STAMPA

L’ARTE DIS-VELATA DI DUILIO CHILANTE

Mostra antologica 1972-2017

L’Aquila Palazzo Fibbioni dal 12 al 23 Aprile 2018

INAUGURAZIONE GIOVEDI’ 12 APRILE ore 18,00

L’Aquila – Duilio Chilante, un nome già noto a molti in città per aver firmato in oltre trent’anni di attività innumerevoli progetti di comunicazione come grafico della One Group, di cui è socio fondatore, direttore artistico e amministratore delegato, si presenta per la prima volta disvelando un aspetto inedito della sua creatività pittorica con una mostra antologica. Le opere, nate tra il 1972 il 2017, costituiscono l’espressione più intima della sua creatività e ne tracciano il percorso formativo e sperimentale tra vari stili di ricerca.

La mostra, che si terrà all’Aquila presso Palazzo Fibbioni (via San Berardino,1), sarà inaugurata giovedì prossimo, 12 Aprile 2018 alle ore 18,00 con la partecipazione di Angelo De Nicola, giornalista scrittore, Antonio Gasbarrini, critico d’arte e saggista, Liliana Biondi, critico letterario e Vincenzo Battista, docente di storia dell’arte e scrittore. Ci sarà anche un intervento musicale con violino del maestro Andrzej Hanzalewicz.

La presentazione della mostra è accompagnata dal catalogo – disponibile per chi la visita – “L’arte dis-velata”, che riporta tutte le opere dell’antologica con interventi critici e interpretativi.

La mostra rimarrà aperta fino al 23 aprile dal lunedì al venerdi dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00, sabato e domenica dalle 16:00 alle 19:00.

DUILIO CHILANTE nasce a L’Aquila il 3 maggio 1958. La sua creatività artistica e pittorica, manifestata e nutrita da autodidatta sin da giovanissimo lo ha condotto ad abbandonare gli studi universitari in Ingegneria, già quasi conclusi, per indirizzarlo verso lo grafica pubblicitaria fino a farne una vera professione. Nel 1985 fonda con la moglie Francesca Pompa la One Group, una tra le prime imprese ad occuparsi di marketing, comunicazione ed editoria. Negli anni contribuisce al suo sviluppo rivestendo a tutt’oggi il ruolo di grafico con funzioni di direttore artistico e amministratore delegato. Le sue opere pittoriche, nate tra il 1972 e il 2017 costituiscono l’espressione più intima della sua creatività e ne tracciano il percorso formativo e sperimentale tra vari stili di ricerca.

In allegato una foto dell’artista

Comunicato Comune Macerata

 

 

 

lunedì 9 aprile 2018

Capitale Italiana della Cultura 2020: le città finaliste a Casale Monferrato danno vita ad un laboratorio permanente. Prossimo appuntamento a luglio a Macerata.

MACERATA – Il percorso compiuto dalle città per arrivare nella short list delle finaliste per diventare Capitale Italiana della Cultura 2020 non si è interrotto ma ha dato vita al laboratorio permanente delle dieci città finaliste. Su iniziativa del Comune di Casale Monferrato, infatti, sabato 7 e domenica 8 aprile nella città piemontese si è tenuto il convegno “Capitale Culturale: essere o avere?” al quale Macerata ha portato il proprio contributo con la partecipazione dell’assessore alla Cultura e vicesindaco Stefania Monteverde, coordinatrice dei lavori del dossier di candidatura Macerata Estroversa, e del vicesegretario Gianluca Puliti, responsabile amministrativo del progetto.

Creare la rete delle Capitali della Cultura 2020 rappresenta una straordinaria occasione per mettere a frutto gli importanti percorsi di progettazione che le città hanno fatto – afferma Stefania Monteverde -. Tutte abbiamo un capitale in mano, una visione strategica a base culturale che ora possiamo promuovere insieme come uno speciale Gran Tour Italiano2020 per conoscere le nostre piccole belle città. Ma anche come occasione per fare le cose insieme e scambiare buone pratiche. Per questo abbiamo deciso che questo è solo il primo appuntamento. Il prossimo sarà Macerata 27-29 luglio in occasione del Macerata Opera Festival: lavoreremo insieme, tutte Capitali Italiane della Cultura”.

Alla giornata di studio hanno partecipato le delegazioni delle dieci città finaliste, Casale Monferrato, Bitonto, Nuoro, Piacenza, Merano, Agrigento, Reggio Emilia, Treviso, Macerata e Parma, nominata Capitale Italiana della Cultura 2020, insieme ai membri della Commissione Giudicatrice di nomina ministeriale, il presidente Stefano Baia Curioni, Cristina Loglio, Maria Luisa Polichetti, Luca Dal Pozzolo. I lavori del convegno sono stati guidati dalla sindaca di Casale Monferrato Titti Palazzetti e dall’assessore alla cultura Daria Carmi. Al centro del confronto la progettazione del dossier di candidatura, l’interesse per una consapevolezza collettiva sul concetto di cultura, sui processi di produzione e fruizione, sui valori proiettati, sulle peculiarità della cultura italiana messa a confronto con quella internazionale, sul futuro del progetto Capitale Italiana della Cultura.

Al convegno ogni città ha presentato il proprio dossier di candidatura rispondendo alla domanda “Quale paradigma culturale esprime?” Dal confronto tra le città è nata la volontà di chiedere al nuovo governo l’impegno a confermare per i prossimi anni il progetto Capitale Italiana della Cultura, un’esperienza di progettazione strategica a base culturale che si è rivelata per tutti molto positiva. Inoltre sono emerse alcune indicazioni per rivedere i criteri premianti che valorizzino davvero i processi innovativi e di trasformazione che le piccole città sanno mettere in atto, piuttosto che la premialità di chi già può contare su una eredità patrimoniale.

Al centro la volontà di dare seguito alla costruzione di una rete delle Capitali della Cultura 2020 che possa rappresentare un percorso di marketing territoriale, ma anche avviare processi di relazione e di scambi positivi. I risultati saranno il punto di partenza per i successivi appuntamenti del laboratorio permanente. Prossimo appuntamento Macerata 27-29 luglio 2018.

Nelle foto: due momenti del convegno organizzato a Casale Monferrato

UNA NAVE DI LIBRI PER BARCELLONA: il programma (21-24 aprile 2018)

 

 

Un’iniziativa organizzata da Leggere.tutti
In collaborazione con Grimaldi Lines

Mancano due settimane ma vi sono ancora posti disponibili per la crociera culturale che il mensile “Leggere:Tutti” organizzerà per la nona volta in collaborazione con Grimaldi Lines. Dal 21 al 24 aprile, a bordo della Cruise Barcelona della Grimaldi Lines salperà dal porto di Civitavecchia Una Nave di Libri per Barcellona 2018, evento imperdibile che ospiterà a bordo scrittori, registi e attori in viaggio verso Barcellona. La nave salperà il 21 aprile dal Porto di Civitavecchia, farà una tappa il giorno successivo a Porto Torres dove si imbarcherà una delegazione composta da rappresentanti istituzionali, musicisti, produttori agroalimentari  con la partecipazione dello chef algherese Cristiano Andreini che, a conclusione del progetto Suoni e parole della Sardegna in Spagna curato dalla Thorn & sun communication, daranno vita a concerti, laboratori e degustazioni per i partecipanti  alla Nave dei libri e per i  tour operator spagnoli invitati a bordo per presentare  la Sardegna e le sue ricchezze naturalistiche e culturali.

La Nave approderà a Barcellona alla vigilia della Giornata mondiale del libro. La Festa di San Giorgio nel capoluogo catalano si celebra in forma del tutto particolare: Barcellona si riempie di rose, libri, poeti e scrittori coinvolti in centinaia di eventi culturali che animano l’intera città. Durante la giornata è usanza che gli uomini regalino una rosa alle donne e ne siano contraccambiati con un libro. “L’idea dei Catalani – sottolinea Sergio Auricchio, ideatore della Nave dei libri – di associare la Rosa, simbolo dell’amore, al Libro, simbolo della cultura, è di grande impatto emotivo”. Ma anche il viaggio sarà un evento: “Sulla Nave – aggiunge il nuovo direttore di “Leggere:tutti” Carlo Ottaviano – saliranno scrittori, poeti, attori, cantanti e musicisti dando vita a numerosi eventi sia all’andata che al ritorno e le ore di navigazione voleranno via”. La giornata del 23 aprile, proclamata dall’UnescoGiornata mondiale del libro nella data simbolica in cui ricorre l’anniversario della morte degli scrittori Miguel de Cervantes e William Shakespeare, è molto sentita in Catalogna. La festa del Dia de Sant Jordi nacque infatti come opposizione al franchismo individuando la cultura come il migliore mezzo di lotta al fascismo.

Tra coloro che hanno già confermato la loro presenza a bordo: l’”autrice rivelazione” Cristina Caboni con l’ultimo romanzo La rilegatrice di storie perdute (Garzanti); lo scrittore e politico Mario Capanna con Noi tutti (Garzanti) che individua un fil rouge tra il ‘68 e il prossimo futuro; la giornalista e nostra collaboratrice Fiorella Cappelli che intervisterà alcuni autori a bordo; Antonella Cassanelli con L’uovo del sergente (Albatros); Claudio Damiani, una delle voci più significative della poesia italiana contemporanea, che presenterà sulla Nave Cieli Celesti (Fazi) e Heroes y otros poema (Pee-Texps) all’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona; Renato Ferrari con Quota 80 (Fondazione Argentina Altobelli); Marco Belocchi e Maria Letizia Avato con Il curioso incontro delle parallele (Centro Studi Tindari Patti); Assunta Gneo con Tira fuori l’anima (Europa Edizioni); Maria Rita Guerra con il libro per grandi e piccoli Tutti i bambini sono bravi…ma i grandi non lo sanno!!! (Agra Editrice); il giornalista e scrittore Roberto Ippolito con un  libro-rivelazione, Eurosprechi (Chiarelettere); Riccardo Mazzeo che presenterà il libro scritto con Zygmunt Bauman Elogio della letteratura;  Hafez Haidar , candidato Nobel per la Pace, con Lezioni di pace. Il Corano, l’islam e il terrorismo spiegati ai miei allievi; lo scrittore e viaggiatore per gli oceani Simone Perotti con il magnifico Atlante delle isole del Mediterraneo (Bompiani); Irma Kurti,  premiata autrice albanese con In assenza di parole (Kimerik), Massimo Lugli, noto giornalista e scrittore, inviato  de la Repubblica per la cronaca nera e autore di romanzi gialli con Il criminale (Newton Compton); lo scrittore ed esperto di narrativa di viaggio Vittorio Russo con Transiberiana (Sandro Teti editore); lo scrittore Fabio Stassi una  certezza nel panorama editoriale italiano con i suoi ultimi libri La lettrice scomparsa e Angelica e la cometa (Sellerio); la scrittrice, sceneggiatrice, paroliera Carla Vistarini (autrice di indimenticabili canzoni per Ornella Vanoni, Mia Martini, Mina e molti altri) con il suo ultimo romanzo Se ricordi il mio nome (Corbaccio) intervistata da Fiorella Cappelli.

Inoltre, sulla nave parteciperà il collettivo teatrale Voci nel deserto con gli attori che riproporranno  brani di scrittori, filosofi, poeti scritti  decine  ed anche centinaia di anni fa, ma che ancora oggi sono di drammatica attualità (“La raccolta differenziata della memoria)”. Spazio alla musica con i concerti di Davide CasuClaudia Crabuzza Caterinangela Fadda; il Coro polifonico di Atzara,  che si terranno tutti al Porto di Barcellona il 23 aprile (“Suoni e parole della Sardegna in Spagna”). Infine, per festeggiare l’anniversario di Gioachino Rossini, sarà proposta un’intervista immaginaria al grande compositore, accompagnata dalla sua musica, con testi di Gianni Zagato e voce di Gino Manfredi.

Per informazioni e prenotazione: info@leggeretutti.it; Tel. 0644254205

Sito ufficiale: www.leggeretutti.it
Facebook.com/unanavedilibri

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

NB L’iniziativa è riservata agli abbonati di Leggere:tutti; chi non lo fosse deve sottoscrivere o rinnovare l’abbonamento annuale (euro 30,00).
Di seguito gli estremi per il bonifico bancario: intestato ad Agra srl, presso Poste Italiane – cod. IBAN: IT 83 O 0760103200000061767000

PROGRAMMA DI VIAGGIO

sabato 21 aprile 2018 {Civitavecchia}
Ore 20.00 Appuntamento con tutti i partecipanti presso la biglietteria Grimaldi Lines – Porto di Civitavecchia.
Check-in e ritiro carte d’imbarco.
Ore 21.00 Imbarco e sistemazione nelle cabine riservate
Ore 21.30-23.00 Cena presso il self service, menù business
Ore 23.00 Apertura della libreria. Benvenuto a tutti i partecipanti, presentazione degli ospiti ed inizio
del programma letterario. A seguire intrattenimento musicale
Ore 23.59 Partenza per Barcellona

domenica 22 aprile 2018 {navigazione verso Barcellona}
Ore 08.00-10.00 Prima colazione presso il self service, menù business
Ore 10.00-13.00 Svolgimento delle attività legate al programma letterario
Ore 12.00-14.00 Pranzo presso il self service, menù business
Ore 15.00-17.30 Svolgimento delle attività legate al programma letterario
Ore 20.00 Arrivo a Barcellona. Possibilità di sbarcare. Cena libera. Pernottamento a bordo.

lunedì 23 aprile 2018 {Barcellona}
Ore 08.00-10.00 Prima colazione presso il self service, menù business
In occasione della Giornata Mondiale del Libro, a Barcellona si svolgono numerose attività legate alla Festa “San Giorgio, i libri e le rose”. Leggere:tutti partecipa con due grandi stand tricolori sulle Ramblas. Durante la giornata i partecipanti potranno scattare fotografie per partecipare al concorso fotografico.
Ore 20.00 Orario limite per l’imbarco
Ore 20.30-23.00 Cena presso il self service, menù business
Ore 22.15 Partenza per Civitavecchia
Ore 23.00 Proiezione di un film

martedì 24 aprile 2018 {navigazione verso Civitavecchia}
Ore 08.00-10.00 Prima colazione presso il self service, menù business
Ore 10.30 Scalo a Porto Torres
Ore 10.00-13.00 Svolgimento delle attività legate al programma letterario
Ore 12.00-14.00 Pranzo presso il self service, menù business
Ore 15.00-17.00 Svolgimento delle attività legate al programma letterario
Ore 17.30-18.00 Premiazione concorso fotografico
Ore 19.00 Arrivo a Civitavecchia, sbarco e fine dei servizi.

NOTE TECNICHE

CONVENZIONE PARCHEGGIO CIVITAVECCHIA

Per i partecipanti alla Nave dei Libri che raggiungono Civitavecchia in macchina dal 20 al 24 aprile è attiva una convenzione con il parcheggio di Via Siligato 1 – Civitavecchia – comprensivo di navetta andata e ritorno.
Il costo del servizio, parcheggio + navetta dal park al terminal e dalla banchina n.21 (Grimaldi Lines) al parcheggio è di:
– euro 25,00 a vettura (parcheggio all’aperto)
– euro 30,00  a vettura (parcheggio al coperto)

Le prenotazioni vanno effettuate necessariamente sul sito www.civitavecchiaparcheggio.it  compilando il modulo in tutte le sue parti e inserendo nelle note: “NAVE DEI LIBRI”.

NB: I  costi in fase di prenotazione saranno più alti ma non saranno applicati, in quanto sarà applicata la tariffa speciale sopraindicata (25,00 parcheggio all’aperto; 30,00 al coperto).

Si prega inoltre di inserire un recapito telefonico cellulare con sistema WhatsApp  così da ricevere la posizione del parcheggio.

(Tel.  0766 560598; 347 0612727)

•Il programma di viaggio potrebbe subire variazioni
•Il programma letterario dettagliato ed aggiornato sarà disponibile su questo sito www.leggeretutti.it
•L’entrata e l’uscita dal porto è consentita dietro presentazione della carta d’imbarco e di un documento valido per l’espatrio

Per info e dettagli sui costi:
http://www.leggeretutti.net/site/una-nave-di-libri-per-barcellona-2018-programma-di-massima/