Serena conduce Operaclassica Eco Italiano

Ufficio Stampa 05/05/2020

FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Stagioni 2020 e 2021

Perché il 2020 non sia un anno silenzioso

Il Festival 2021 della Fondazione Arena di Verona presenterà le produzioni originalmente previste nel Festival 2020 con l’aggiunta di ulteriori eventi di altissima levatura.

Per l’estate 2020 invece la Direzione Artistica ha elaborato un progetto straordinariamente innovativo e del tutto inedito per un’Arena mai vista che, in via del tutto eccezionale, avrà l’evocativo titolo di “Nel Cuore della Musica”.

I tanti amici dell’Arena di Verona, a cui Fondazione ha sottoposto il progetto “Nel cuore della Musica”, hanno dato il loro entusiastico sostegno:

Marcelo Álvarez

Marco Armiliato

Roberto Aronica

Daniela Barcellona

Ezio Bosso

Plácido Domingo

Yusif Eyvazov

Vittorio Grigolo

Francesco Meli

Anna Netrebko

Leo Nucci

Daniel Oren

Lisette Oropesa

Michele Pertusi

Saimir Pirgu

Anna Pirozzi

Marina Rebeka

Luca Salsi

Fabio Sartori

Ekaterina Semenchuk

María José Siri

Sonya Yoncheva

Fondazione Arena di Verona non vuole un 2020 silenzioso e per questo è già pronta a proporre per l’agosto di quest’anno una serie di serate-evento da svolgersi in una cornice areniana del tutto nuova con il palco posizionato al centro dell’immensa platea ed il pubblico ben distanziato e distribuito esclusivamente sugli ampi spalti: l’unicità storica di questa veste è stata dunque sottolineata dal titolo “Nel Cuore della Musica”. È stato svolto un lavoro profondo, responsabile, ponderato, inedito ed innovativo che ha prodotto un protocollo sanitario, in via di ultimazione, il quale coniugherà le esigenze artistiche con quelle sanitarie e di distanziamento sociale.

Il programma di serate-evento di agosto 2020 sarà impreziosito da un’importante parata di star internazionali ed eccellenze italiane che, grazie al nuovo formato, garantiranno agli spettatori un’esperienza irrinunciabile, grazie alla bellezza monumentale dell’Arena in un nuovo gioco di fughe prospettiche, per esaltare l’unicità architettonica e storica degli spazi. Un monumento e un teatro come non si erano mai visti.

Le date e le proposte artistiche verranno annunciate in maniera definitiva solamente una volta ottenute le necessarie autorizzazioni (anche in osservanza dei decreti ministeriali sull’emergenza), al fine di non creare confusione nel pubblico in questa fase delicata.

Lo spostamento al 2021 del Festival stellare 2020, frutto di intensi anni di lavoro, è stato per tutto il team areniano una sofferenza profonda, ma le prescrizioni normative, conseguenza delle evidenti condizioni sanitarie in Italia, non hanno lasciato altra possibilità se non quella di salvarla posizionandola nella sua sostanza nel 2021 che diventerà così, con l’aggiunta di altri eventi di grandissima caratura già programmati, un anno di straordinario livello, confermando Arena nel Pantheon dei migliori teatri del mondo.

Inoltre Fondazione Arena ha pensato in primis a tutelare tutti gli 80.000 spettatori affezionati che hanno già acquistato il biglietto per la Stagione 2020 e che fin da oggi potranno ottenere tutte le informazioni necessarie consultando il nostro sito internet www.arena.it o scrivendo all’indirizzo: ServizioClienti@geticket.it o telefonando allo 0458005151.

Saranno possibili tre opzioni: spostare sin da subito il proprio biglietto sul titolo prescelto nel Festival 2021 o donare il proprio biglietto. A partire dal 15 giugno, secondo le regole che saranno stabilite dal Governo, sarà possibile richiedere un voucher per un importo pari a quello del biglietto in proprio possesso.

Inoltre ci preme sottolineare che in questo momento più che mai risulta preziosa la vicinanza e il sostegno di tutti i nostri sponsor cui va il più sincero ringraziamento: Unicredit, Major Partner da oltre 20 anni, il Gruppo Calzedonia con il marchio Falconeri, Volkswagen Group Italia, Deutsche BAHN, Veronafiere e ancora Air Dolomiti, Casa Vinicola Sartori, GrandVision, Metinvest, SDG Group, SABA parcheggi, Vicenzi, Aeroporto Catullo, A4 Holding, Veronabooking.

Il Sindaco e Presidente di Fondazione Arena, Federico Sboarina: Il 2020 sarà l’anno che vedrà in Arena una sorta di ‘Edizione straordinaria’. Una proposta di spettacoli come non si era mai visto finora e che ci permetterà anche di valorizzare la spettacolarità del nostro monumento conosciuto internazionalmente. Fermare completamente la musica nel più grande teatro all’aperto del mondo sarebbe un sacrilegio, oltre che un grave danno culturale ed economico. E’ successo solo durante i conflitti mondiali, adesso stiamo combattendo un’altra guerra, ma non lasceremo che l’emergenza sanitaria tolga la voce ai nostri artisti. Non vogliamo nel 2020 un’Arena silenziosa. In questi mesi, insieme con tutto il Consiglio di indirizzo abbiamo chiesto agli amministratori della Fondazione di impegnarsi per dare al pubblico qualcosa di straordinario e allo stesso tempo rispettoso delle norme di sicurezza e degli equilibri di bilancio. Ci siamo riusciti e adesso manca solo l’ultimo miglio, la data da parte del governo sulla ripresa delle attività. Ci sarà tutto in sicurezza: artisti e pubblico. L’Edizione straordinaria del 2020 è solo un anticipo della capacità progettuale e della volontà di Verona di essere al centro della scena artistica, continuando nell’impegno intrapreso tre anni fa con l’innalzamento della qualità”.

Il Sovrintendente e Direttore Artistico Cecilia Gasdia sottolinea il lavoro continuo degli ultimi mesi e l’impegno per il futuro: “Sono contenta di essere riuscita a varare un cartellone 2021, che conterrà tutte le eccellenze che erano presenti nel 2020 arricchendole di nuovi nomi ed appuntamenti. Come vedete la stagione sarà aperta da un omaggio alla nostra opera regina: Aida, nel 150° anniversario dalla sua prima al Cairo del 1871 e nel 120° anniversario dalla morte del compositore Giuseppe Verdi. Le due recite di questa Aida in forma di concerto presenteranno un cast di grande eccellenza, che vi riveleremo entro la metà di maggio.

Riguardo all’estate 2020 è lecito, deontologicamente corretto ed anzi doveroso, non solo sognare, ma anche pianificare tatticamente con grande serietà e responsabilità una ripartenza dell’attività in sicurezza e una riapertura con regole chiare. Siamo italiani, abbiamo una solida reputazione di creatività e serietà che non possiamo smentire agli occhi del mondo, che ci guarda con rinnovata attenzione sin dall’inizio della pandemia. Dobbiamo quindi preparare il futuro con grande lucidità, attenzione ma senza farci bloccare dalla paura. Nel nostro lavoro ci ha sostenuti innanzitutto l’orgoglio per il nostro paese che, patria del belcanto e della musica, deve presto diventare un luogo chiave nel mondo per la ripartenza della cultura musicale.

Le nostre grandi star hanno apprezzato calorosamente fin da subito la nuova configurazione per quest’estate, proprio loro che conoscono bene i nostri spazi. E se le autorità ce ne daranno la possibilità, quella del 2020 non sarà affatto una estate minore, sarà invece una stagione diversa, storica, memorabile per il nuovo assetto che assicura una potenza estetica di grande impatto e che diventerà così simbolo della rinascita culturale e sociale del Paese”.

Informazioni

Ufficio Stampa Fondazione Arena di Verona

Via Roma 7/D, 37121 Verona

tel. (+39) 045 805.1861-1905-1891

ufficio.stampa@arenadiverona.itwww.arena.it

Biglietteria

Via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona

tel. (+39) 045 59.65.17 – fax (+39) 045 801.3287

biglietteria@arenadiverona.itwww.arena.it

Call center (+39) 045 800.51.51

Punti di prevendita Geticket

Press and Media Advisor Alessia Capelletti con Marina Nocilla

consulenti@capelletti-moja.com

Tel. +39 347 5801910 / Tel. +39 338 7172263

150 ° anniversario

1871 AIDA 2021

Giuseppe Verdi

in forma di concerto

19, 22 giugno

OPERE GALA

Cavalleria rusticana

di Pietro Mascagni

Pagliacci

di Ruggero Leoncavallo

Regia Gabriele Muccino | Nuova produzione

25 giugno

2, 22, 31 luglio

14 agosto

Aida

di Giuseppe Verdi | Regia Franco Zeffirelli

26 giugno

1, 9, 15, 21 luglio

4, 8, 12, 21, 27 agosto

4 settembre

Nabucco

di Giuseppe Verdi | Regia Arnaud Bernard

3, 17, 24 luglio

6, 13, 20, 26 agosto

1 settembre

La Traviata

di Giuseppe Verdi | Regia Franco Zeffirelli

10, 16, 23 luglio

7, 19 agosto

2 settembre

Turandot

di Giacomo Puccini | Regia Franco Zeffirelli

29 luglio

1, 5, 28 agosto

3 settembre

Informazioni e biglietti

Biglietteria

Via Dietro Anfiteatro 6/B – 37121 Verona

Call center (+39) 045 800.51.51 – Fax (+39) 045 801.3287

e-mail: biglietteria@arenadiverona.it

www.arena.it

19, 22 giugno ore 20.45

150 ° anniversario

1871 AIDA 2021

Giuseppe Verdi

in forma di concerto

ORCHESTRA E CORO DELL’ARENA DI VERONA

Maestro del Coro Vito Lombardi

25 giugno ore 21.00

2, 22, 31 luglio ore 21.00

14 agosto ore 20.45

Cavalleria rusticana e Pagliacci

Direttore Marco Armiliato (… 2, 22, 31/7 – 14/8)

Regia Gabriele Muccino

Scene Alessandro Camera

Costumi Carla Ricotti

Luci Paolo Mazzon

NUOVA PRODUZIONE

Orchestra, Coro e tecnici dell’Arena di Verona

Maestro del Coro Vito Lombardi



Cavalleria rusticana

Melodramma in un atto

Libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci

Musica di Pietro Mascagni

Aleksandra Kurzak Santuzza 31 luglio

Roberto Alagna Turiddu 31 luglio

Ambrogio Maestri Alfio 31 luglio, 14 agosto



Pagliacci

Dramma in un prologo e due atti

Parole e musica di Ruggero Leoncavallo

Marina Rebeka Nedda 25 giugno

Aleksandra Kurzak Nedda 31 luglio

Roberto Alagna Canio 31 luglio

Vittorio Grigolo Canio 14 agosto

Ambrogio Maestri Tonio 31 luglio, 14 agosto

26 giugno ore 21.00

1, 9, 15, 21 luglio ore 21.00

4, 8, 12, 21, 27 agosto ore 20.45

4 settembre ore 20.45

Aida

Opera in quattro atti

Libretto di Antonio Ghislanzoni

Musica di Giuseppe Verdi

Direttore Diego Matheuz (26/6 – 1, 9, 15, 21/7)

Daniel Oren (4, 8, 12, 21, 27/8 – 4/9)

Regia e scene Franco Zeffirelli

Costumi Anna Anni

Coreografia Vladimir Vasiliev

Simon Lim Il Re 26 giugno

Angela Meade Aida 26 giugno

Jorge de Leòn Radamès 26 giugno

Michele Pertusi Ramfis 26 giugno

Luca Salsi Amonasro 26 giugno

Carlo Bosi Un messaggero 26 giugno

Yao Bohui Sacerdotessa 26 giugno

ORCHESTRA, CORO, BALLO E TECNICI DELL’ARENA DI VERONA

Maestro del Coro Vito Lombardi

3, 17, 24 luglio ore 21.00

6, 13, 20, 26 agosto ore 20.45

1 settembre ore 20.45

Nabucco

Dramma lirico in quattro parti

Libretto di Temistocle Solera

Musica di Giuseppe Verdi

Direttore Daniel Oren

Regia e costumi Arnaud Bernard

Scene Alessandro Camera

Luci Paolo Mazzon

Amartuvshin Enkhbat Nabucco 3 luglio

Samuele Simoncini Ismaele 3 luglio

Rafał Siwek Zaccaria 3 luglio

Anna Pirozzi Abigaille 3 luglio

Teresa Iervolino Fenena 3 luglio

Romano Dal Zovo Il Gran Sacerdote di Belo 3 luglio

Carlo Bosi Abdallo 3 luglio

Elisabetta Zizzo Anna 3 luglio

ORCHESTRA, CORO E TECNICI DELL’ARENA DI VERONA

Maestro del Coro Vito Lombardi

10, 16, 23 luglio ore 21.00

7, 19 agosto ore 20.45

2 settembre ore 20.45

La Traviata

Melodramma in tre atti

Libretto di Francesco Maria Piave

Musica di Giuseppe Verdi

Direttore Francesco Ivan Ciampa

Regia e scene Franco Zeffirelli

Costumi Maurizio Millenotti

Coreografia Giuseppe Picone

Luci Paolo Mazzon

Josè Maria Lo Monaco Flora Bervoix 10 luglio

Yao Bohui Annina 10 luglio

Francesco Meli Alfredo Germont 10 luglio

Simone Piazzola Giorgio Germont 10 luglio

Carlo Bosi Gastone di Letorières 10 luglio

Nicolò Ceriani Barone Douphol 10 luglio

Natale De Carolis Marchese d’Obigny 10 luglio

Romano Dal Zovo Dottor Grenvil 10 luglio

Max René Cosotti Giuseppe 10 luglio

Stefano Rinaldi Miliani Domestico/Commissionario 10 luglio

Sonya Yoncheva Violetta Valéry 7, 19 agosto

Vittorio Grigolo Alfredo Germont 7, 19 agosto

Orchestra, Coro, ballo e tecnici dell’Arena di Verona

Maestro del Coro Vito Lombardi

29 luglio ore 21.00

1, 5, 28 agosto ore 20.45

3 settembre ore 20.45

Turandot

Dramma lirico in tre atti e cinque quadri

Libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni

Musica di Giacomo Puccini

Direttore Jader Bignamini (29/7 – 1, 5/8)

Francesco Ivan Ciampa (28/8 – 3/9)

Regia e scene Franco Zeffirelli

Costumi Emi Wada

Movimenti coreografici Maria Grazia Garofoli

Luci Paolo Mazzon

Anna Netrebko Turandot 29 luglio

Chris Merritt Imperatore Altoum 29 luglio

Riccardo FassiTimur 29 luglio

Yusif Eyvazov Calaf 29 luglio

Ruth Iniesta Liù 29 luglio

Marcello Nardis Pong 29 luglio

Francesco Pittari Pang 29 luglio

Viktor Schevchenko Mandarino 29 luglio

ORCHESTRA, CORO, BALLO E TECNICI DELL’ARENA DI VERONA

Maestro del Coro Vito Lombardi

Gala

18 luglio ore 21.30

Gala Verdi

Requiem



30 luglio ore 21.30

Gala

Domingo Opera Night

Direttore Jordi Bernàcer



3 agosto ore 21.15

Gala

Roberto Bolle and Friends



15 agosto ore 21.30

Jonas Kaufmann

Gala Event

Direttore Jochen Rieder

Soprano Martina Serafin



22 agosto ore 21.30

Gala

IX Sinfonia di Beethoven

Direttore Ezio Bosso

Soprano Ruth Iniesta | Contralto Daniela Barcellona |Tenore Saimir Pirgu | Baritono Michele Pertusi

Fondazione Arena ha pensato innanzitutto a tutelare tutti gli 80.000 spettatori affezionati che hanno già acquistato il biglietto per la Stagione 2020 e che fin da oggi potranno ottenere tutte le informazioni necessarie consultando il nostro sito internet arena.it o scrivendo all’indirizzo ServizioClienti@geticket.it o telefonando allo 0458005151.

I tempi delle procedure di biglietteria saranno i seguenti:

dal 15 maggio al 14 giugno per tutti coloro già in possesso di biglietto 2020 sarà disponibile un servizio di prelazione ‘first class’, in collaborazione con Unicredit, attraverso sito, mail o telefono

Durante questo mese tutti i possessori di un biglietto 2020 potranno:

per primi acquistare i migliori posti del Festival 2021 alla stessa tariffa con cui hanno acquistato il 2020, rimanendo validi tutti gli sconti ricevuti fino a oggi.

Cambiare titolo e giorno della settimana.

Lo spettatore che confermerà la propria tariffa riceverà subito il proprio biglietto 2021.

Coloro i quali invece vorranno fare un upgrade di posto o un cambio verso una tariffa minore potranno farlo subito per poi ricevere il biglietto dal 15 luglio.

Per coloro che non vorranno usufruire della prelazione, dal 15 giugno sarà attiva la procedura di emissione dei voucher sul sito arena.it. Le condizioni relative ai voucher saranno rese disponibili sul sito arena.it dal 14 maggio.

Sarà inoltre possibile donare il valore del proprio biglietto in favore dell’attività della Fondazione.

Dal 15 luglio invece sarà disponibile per tutti la vendita dei biglietti 2021.

Le condizioni per i tour operator e per le agenzie di viaggio saranno comunicate direttamente ai partner del festival.

Sappiamo che oggi è difficile programmare per il 2021 in uno scenario di grande incertezza. Quello che chiediamo al nostro pubblico è di aiutarci a costruire un futuro di speranza per tutti i lavoratori della Fondazione e per il teatro che rappresenta l’identità operistica popolare dell’Italia. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per guardare insieme con fiducia al domani.

Riassumendo tutti i vantaggi del servizio di prelazione “First Class”:

  • Mantieni la stessa tariffa del biglietto 2020 (a parità di serata – incluse tutte le tariffe speciali)

  • Puoi scegliere il posto migliore prima di tutti gli altri

  • Servizio first class realizzato in collaborazione con UniCredit per garantire ai clienti un’assistenza dedicata per la procedura di cambio del biglietto

  • Tante modalità di contatto: mail ServizioClienti@geticket.it, call center 0458005151, in biglietteria con il supporto di un operatore (non appena le condizioni sanitarie permetteranno la riapertura)

  • Sono possibili tutti i cambi data, cambio settore, cambio quantitativo dei biglietti

  • Tutti coloro che aderiranno alla prelazione o che decideranno di donare il proprio biglietto potranno essere inseriti in due speciali albi presenti sul sito arena.it e riceveranno un attestato di ringraziamento da parte della Fondazione.

 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *