Serena conduce operaclassica eco italiano.

 

Comunicato stampa, Palermo 30.10.2021
Teatro Massimo. Grande apprezzamento nei confronti del Governo e in particolare del
Ministro della Cultura Dario Franceschini per le misure messe in campo in favore delle
Fondazioni lirico-sinfoniche inserite nell’ultima manovra finanziaria. Il plauso del
Presidente della Fondazione Leoluca Orlando e del sovrintendente Francesco Giambrone.
“Si tratta di una norma attesa da molto tempo che mette in sicurezza queste prestigiose
istituzioni. Esprimo, dunque, apprezzamento al Governo e in particolare al Ministro per i Beni
e le Attività Culturali, Dario Franceschini, che conferma grande sensibilità per un settore
artistico, quello lirico, che è un vanto del nostro Paese a livello mondiale». Lo ha detto
Leoluca Orlando, Presidente della Fondazione Teatro Massimo e Sindaco di Palermo,
commentando la patrimonializzazione da parte del Governo delle Fondazioni liriche italiane
inserita nell’ultima manovra finanziaria, per un ammontare di 150 milioni di euro in due
anni. «Dopo la pandemia che ha messo in ginocchio il mondo del teatro – ha aggiunto Orlando
– adesso con questa patrimonializzazione nella manovra finanziaria si può guardare con più
fiducia al futuro e programmare la ripresa post-pandemica in un settore strategico per il nostro
paese».
«Un segnale davvero molto importante – aggiunge il Sovrintendente del Teatro Massimo
Francesco Giambrone – Per la prima volta viene affrontato il grande e da sempre irrisolto
tema della patrimonializzazione delle Fondazioni liriche italiane che va oltre le logiche
emergenziali legate alla pandemia ma guarda al futuro, al consolidamento e alla stabilità.
Queste importanti misure – prosegue – consentiranno alla Fondazione Teatro Massimo di
prevedere importanti e fondamentali interventi strutturali che rafforzeranno il patrimonio della
Fondazione e al contempo investimenti di infrastrutturazione anche tecnologica che andranno
valutati sulla base delle norme che il Governo emanerà con i successivi decreti”.
Giovannella Brancato
Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Massimo
+39 340 8334979
stampa@teatromassimo.it

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *