Serena conduce Operaclassica Eco Italiano

Serena intervista il maestro Valerio Galli, direttore d’orchestra 

 

Valerio Galli, direttore d’orchestra

biografia

Nato a Viareggio, il Maestro Valerio Galli è cresciuto nella terra in cui Puccini ha scritto la maggior parte dei suoi capolavori. Non sorprende pertanto che la sua carriera sia stata lanciata nel 2007, a soli 27 anni, con TOSCA al 53° Puccini Festival. Questa produzione, diretta da Mario Corradi e pubblicata in dvd per l’etichetta Dynamic, gli vale la consegna del premio ‘Maschera d’oro 2007’ come giovane direttore emergente. Dopo la sua direzione di TURANDOT a Torre del Lago la critica ha scritto: “.. è cresciuto con Puccini nel sangue, pare che sappia bene cosa voglia dire dirigere tenendo ben desta l’attenzione dello spettatore: il ritmo è brillante, i colori accesi, grande il risalto dato a tutti i cromatismi della sgargiante partitura, una direzione robusta, ferma, giovanile e, soprattutto, efficace senza smancerie”. Nel 2013 riceve il 42° Premio Puccini, per la prima volta assegnato per la carriera.

Tra gli impegni della prossima stagione si segnalano MADAMA BUTTERFLY all’Opéra di Toulon, un concerto sinfonico al Concertgebouw di Amsterdam, TOSCA e LA RONDINE al Teatro del Maggio di Firenze, TOSCA al Teatro Comunale di Bologna, TURANDOT a San Diego, TOSCA al Michigan Opera Theratre di Detroit, IL CAPPELLO DI PAGLIA DI FIRENZE a Napoli. Nella stagione passata ha diretto CARMEN al Michigan Opera Theatre di Detroit, LA BOHÈME al Teatro San Carlo di Napoli, PAGLIACCI al Teatro Filarmonico di Verona, LA BOHÈME al Teatro Regio di Parma, DON CARLO al Teatro Carlo Felice di Genova, TOSCA per la stagione estiva del Teatro Bellini di Catania. I recenti impegni includono alcuni fra i titoli meno frequentati del repertorio operistico quali FEDORA al Teatro Carlo Felice di Genova e ADRIANA LECOUVREUR a Skopje con Daniela Dessì, il dittico ZANETTO e CAVALLERIA RUSTICANA a Livorno, LA RONDINE per il Fresno Grand Opera e LE VILLI a Managua, oltre a MADAMA BUTTERFLY al Teatro Municipale di Picenza, a Modena, Lucca, Livorno, Rovigo, TURANDOT per l’inaugurazione del Huafa Theater di Zhuahi (Cina), il recital verdiano di Daniela Dessì a Parma con la Filarmonica ‘A. Toscanini’, TOSCA per l’inaugurazione del 61° Festival Puccini, LA FORZA DEL DESTINO al Teatro Verdi di Pisa, TOSCA al Teatro Coccia di Novara, MADAMA BUTTERFLY (versione Brescia 1904) al Teatro Carlo Felice di Genova. Ha riscosso un sensazionale successo di critica e di pubblico nel suo debutto al Michigan Opera Theater di Detroit con TURANDOT (Opera news: “Galli contributed greatly to the seamless success of a memorable evening”) e ne LA BOHÈME al 60° Festival Puccini, con protagonisti Daniela Dessì e Fabio Armiliato per la regia del Maestro Ettore Scola, spettacolo trasmesso sulle reti Rai e pubblicato in DVD con il sistema 4K.

Ha diretto titoli quali IL TROVATORE, NORMA, UN BALLO IN MASCHERA, SUOR ANGELICA e GIANNI SCHICCHI, L’ELISIR D’AMORE e PAGLIACCI, collaborando con artisti quali Dimitra Theodossiou, Alberto Cupido, Piero Giuliacci, Carlo Guelfi ed Elisabetta Fiorillo. Si segnalano inoltre il dittico IL CAMPANELLO e GIANNI SCHICCHI a Genova, che ha visto alternarsi nell’opera pucciniana grandi interpreti quali Rolando Panerai e Juan Pons, RIGOLETTO nell’allestimento di Giancarlo Cobelli al Teatro Comunale di Bologna dove si alterna col M° Bruno Bartoletti, CARMEN al Teatro Coccia di Novara dopo il grande successo di pubblico e di critica ottenuto nella precedente stagione con LA TRAVIATA, TURANDOT firmata da Ezio Frigerio e Maurizio Scaparro e MADAMA BUTTERFLY a Torre del Lago, TURANDOT al Teatro Verdi di Pisa con Giovanna Casolla, LA TRAVIATA al Teatro Sociale di Mantova, TOSCA presso il Teatro Sociale di Trento, il Teatro Verdi di Pisa e il Teatro Sociale di Rovigo, per l’apertura del Daegu International Opera Festival 2008 (Corea) e al Teatro Nacional Rubén Darío in Nicaragua. Inoltre i concerti per il XXII° Kecskeméti Tavaszi Fesztival, la Casa Internazionale della Musica di Mosca, il Teatro Goldoni di Livorno con un programma interamente dedicato al repertorio verista, il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Pavarotti di Modena, i Concerti di Capodanno al Teatro del Giglio di Lucca e al Teatro Verdi di Pisa, i concerti sinfonici con l’Orchestra della Toscana ORT, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Sinfonica di SanMarino, la serata inaugurale del 57° Festival di Santander con i solisti Eva Mei e Giacomo Prestia.

Valerio Galli si è diplomato in pianoforte nel 2002 con il massimo dei voti, lode e menzione ad honorem sotto la guida di Fabrizio Papi e Nadia Puccinelli e in composizione nel 2008 con il massimo dei voti nella classe di Pietro Rigacci. Parallelamente ai corsi con Paul Badura-Skoda, Bruno Canino, Piero Rattalino e Franco Scala, svolge un’ intensa attività concertistica che lo porta ad esibirsi come pianista a Budapest, Barcellona, New York, Los Angeles, Santa Barbara, Amsterdam, Francoforte, Shanghai, Parigi, Tokyo, Londra, Pechino, Abu Dhabi, Tripoli. Dal 2003 intraprende lo studio della direzione d’orchestra con i maestri Piero Bellugi, Aldo Faldi, Donato Renzetti e Carlo Moreno Volpini ed inoltre collabora nel 2005 come assistente del M° David Kram presso Her Majesty’s Theatre di Melbourne. Il suo debutto come direttore avviene nel 2004 con MADAMA BUTTERFLY ad Orvieto, seguito dalle opere per bambini THE LITTLE SWEEP di Britten e I VESTITI NUOVI DELL’IMPERATORE di Zangelmi.

https://www.youtube.com/watch?v=XU3xNo1Quzg

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *