Serena conduce operaclassica eco italiano.

Ufficio Stampa                                                                                                                       21/06/2021

 

RICCARDO MUTI DIRIGE AIDA A 150 ANNI DALLA PRIMA

Martedì 22 ultima replica in forma di concerto col Maestro Muti alla guida di un grande cast, Orchestra e Coro dell’Arena di Verona. Ancora alcuni posti disponibili.

martedì 22 giugno, ore 20:45

Arena di Verona

Riccardo Muti sul podio alla prima di Aida. Foto © Laura Ferrari/Fondazione Arena di Verona

Riccardo Muti ha inaugurato il 98° Arena di Verona Opera Festival 2021: dopo 41 anni dall’unica presenza areniana, il Maestro è tornato per uno storico evento, l’attesissima Aida in forma di concerto, accolta trionfalmente. C’è ancora un’ultima possibilità per ascoltare questa imperdibile interpretazione del capolavoro verdiano: per martedì 22 ci sono ancora posti disponibili in alcuni settori.

È possibile ascoltare Aida come mai prima? Fondazione Arena lo dimostra proponendo l’opera regina dell’anfiteatro in forma di concerto, a 150 anni dalla prima rappresentazione al Cairo, per ripartire dalla musica, evidenziando ogni particolare della partitura verdiana grazie al Maestro Muti, suo massimo interprete, all’impegno dei pieni ranghi dell’Orchestra dell’Arena di Verona e del Coro preparato da Vito Lombardi e di un affiatato cast, con Eleonora Buratto al debutto nel ruolo del titolo, il tenore Azer Zada, il mezzosoprano Anita Rachvelishvili, il baritono Ambrogio Maestri, i bassi Riccardo Zanellato e Michele Pertusi, i giovani Riccardo Rados e Benedetta Torre.

Dopo questa riapertura straordinaria al pubblico, nel fine settimana il 98° Arena di Verona Opera Festival 2021 presenta le prime due serate in forma scenica, con produzioni tutte nuove e il coinvolgimento, per ogni titolo in cartellone, di dodici tra le più prestigiose istituzioni artistiche, museali, archeologiche e paesaggistiche d’Italia e con il patrocinio del Ministero della Cultura.

 

www.riccardomutimusic.com

www.arena.it

#inarena

 

Un ringraziamento speciale a tutti gli sponsor, che anche in questo periodo difficile hanno confermato il loro prezioso contributo a sostegno di Fondazione Arena e del suo prestigioso Festival. In primis Unicredit, che da oltre 25 anni è a fianco del nostro teatro con il ruolo di main sponsor, gestore della biglietteria elettronica e partner in tutte le attività di promozione del Festival. Ringraziamo inoltre Calzedonia, Volkswagen Group Italia, DB BAHN, RTL 102.5 e diamo il benvenuto tra gli sponsor al Pastificio Giovanni Rana. Una menzione speciale va anche a tutte le aziende, gli imprenditori, i professionisti e i privati cittadini che hanno aderito alle campagne di fundraising “67 colonne per l’Arena di Verona” e #iosonolarena, promosse nei mesi scorsi da Fondazione Arena.

 

 

Informazioni

Ufficio Stampa Fondazione Arena di Verona

Via Roma 7/D, 37121 Verona

tel. (+39) 045 805.1861-1905-1891-1939-1847

ufficio.stampa@arenadiverona.itwww.arena.it

 

Press and Media Advisor Alessia Capelletti con Marina Nocilla

consulenti@capelletti-moja.com

Tel. +39 347 5801910 / Tel. +39 338 7172263

 

 

 

Biglietteria

Via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona

tel. (+39) 045 59.65.17 – fax (+39) 045 801.3287

biglietteria@arenadiverona.itwww.arena.it

Call center (+39) 045 800.51.51

Punti di prevendita Geticket

 

 

martedì 22 giugno

ore 20.45

 

150 ° anniversario

1871   AIDA   2021

Giuseppe Verdi

in forma di concerto

 

Direttore Riccardo Muti

 

 

Il Re                     Michele Pertusi

Amneris               Anita Rachvelishvili

Aida                     Eleonora Buratto

Radamès             Azer Zada

Ramfis                 Riccardo Zanellato

Amonasro            Ambrogio Maestri

Un messaggero   Riccardo Rados

Sacerdotessa       Benedetta Torre

 

 

ORCHESTRA E CORO DELL’ARENA DI VERONA

Maestro del Coro Vito Lombardi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *