Cristianità (Rai Italia), programma condotto da Suor Myriam Castelli, domenica 4 ottobre – Ospiti in studio Mons. Del Rio Carrasco e Goffredo Palmerini

  Cristianità (Rai Italia), programma condotto da Suor Myriam Castelli, domenica 4 ottobre Ospiti in studio Mons. José Manuel De Rio Carrasco e il giornalista Goffredo Palmerini ROMA – La festa di San Francesco e l’enciclica post covid che Papa Francesco firma ad Assisi, la sua terza lettera ai cristiani…

Continuar leyendo

DON GIANLUCA LEONE DAL TRENTINO, PER LA PRIMA MESSA A PAGANICA – Ordinato il 12 settembre, il 27 con gioia sarà accolto nel paese natale del padre Loreto

    23 settembre 2020 DON GIANLUCA LEONE DAL TRENTINO, PER LA PRIMA MESSA A PAGANICA Ordinato il 12 settembre, il 27 con gioia sarà accolto nel paese natale del padre Loreto di Goffredo Palmerini L’AQUILA – La comunità di Paganica si prepara con grande gioia ad accogliere don Gianluca…

Continuar leyendo

DA 726 ANNI A L’AQUILA LA PERDONANZA CELESTINIANA – Verso il 28 agosto per il primo Giubileo della storia e l’apertura della Porta Santa

  23 agosto 2020 DA 726 ANNI A L’AQUILA LA PERDONANZA CELESTINIANA Verso il 28 agosto per il primo Giubileo della storia e l’apertura della Porta Santa di Goffredo Palmerini L’AQUILA – Perdonanza Celestiniana, 726 volte. La prima volta da quando l’Unesco l’ha riconosciuta patrimonio immateriale dell’umanità. Da 726 anni…

Continuar leyendo

ASSERGI E SAN ROCCO, PROTETTORE CONTRO LE EPIDEMIE – La storia del santo di Montpellier, festeggiato il 16 agosto

ASSERGI E SAN ROCCO, PROTETTORE CONTRO LE EPIDEMIE La storia del santo di Montpellier, festeggiato il 16 agosto e molto venerato di Giuseppe Lalli L’AQUILA – Ad Assergi, ridente ed illustre borgo adagiato sulle pendici del versante meridionale del Gran Sasso d’Italia, in quest’annus horribilis per il Covid 19 si…

Continuar leyendo

San Franco d’Assergi, la storia e la lezione

  SAN FRANCO D’ASSERGI: LA STORIA E LA LEZIONE di Giuseppe Lalli Nei primi secoli dell’era cristiana, in quell’affascinante stagione della storia che chiamiamo ‘Medioevo’, poteva accadere che in questi luoghi solitari e remoti dell’Appennino, alcuni giovani, magari provenienti da famiglie gentilizie come Benedetto da Norcia (480 c.ca-547), giovani assetati…

Continuar leyendo