Serena conduce Operaclassica Eco Italiano

Serena intervista il soprano Anna Pirozzi in occasione di Nabucco al teatro San Carlo di Napoli dal 9 al 14 Ottobre 2018. La signora Pirozzi interpreta Abigaille, direttore maestro Francesco Ivan Ciampa.

Anna Pirozzi, soprano

biografia

Sin dal suo debutto nel 2012 al Teatro Regio di Torino nel ruolo di Amelia nel Ballo in maschera, Anna Pirozzi si è confermata il soprano drammatico di coloratura più elettrizzante della sua generazione, ispirando il Corriere della Sera a definirla “uno straordinario soprano drammatico di coloratura» che “potrà col tempo porsi sulle orme di Anita Cerquetti, il più grande soprano drammatico di coloratura dal 1945 a oggi.»

Anna Pirozzi debutta al Festival di Salisburgo nell’estate del 2013 sotto la direzione musicale di Riccardo Muti nella parte di Abigaille in Nabucco, uno dei suoi cvalli di battaglia, cantato sui più importanti palcoscenici con la quale poi approda all’Arena di Verona, al Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia, al NCPA Pechino, alla New Israeli Opera Tel Aviv, ai Teatri d’Opera di Lipsia e Stoccarda, Las Palmas, Menorca,al Festival di Sanxay e a Bologna, Firenze, Parma, Palermo e Cagliari, San Carlo di Napoli e al Teatro alla Scala.

Gli impegni internazionali nel 2016/2017 l’hanno vista debuttare alla San Francisco Opera nel ruolo di Maddalena di Coigny in Andrea Chénier, al Teatro Real di Madrid come Lady Macbeth in Macbeth a fianco di Plácido Domingo, e all’Opéra de Monte-Carlo nel ruolo di Abigaille in Nabucco e il debutto nel ruolo di Turandot in Israele sotto la direzione musicale di Zubin Mehta; Macbeth al Teatro Massimo di Palermo, al Teatro Regio di Torino e al Edinburgh Festival e Andrea Chéniera all’ABAO di Bilbao.

Inoltre quest’anno 2018 ha debuttato 3 grandi ruoli, al Gran Teatre del Liceu nel ruolo di Odabella in Attila, poi Norma all’ABAO Bilbao e Manon Lescaut all’Opera di Liegi. Poi ha cantato nel ruolo del titolo in Aida al Teatro Real di Madrid.

Impegni recenti l’hanno condotta al Teatro alla Scala nel ruolo di Lucrezia Contarini ne I due Foscari, alla Royal Opera House di Londra come Leonora ne Il trovatore, alla Bayerische Staatsoper di Monaco nelle vesti di Amelia in Un ballo in maschera, all’ABAO – Opera di Bilbao come Elisabetta I in Roberto Devereux, alla Deutsche Oper di Berlino, Astana Opera, Torino, Roma e Lipsia nel ruolo di Tosca; a São Paulo, Bologna e Cagliari nel ruolo di Lady Macbeth; a Roma come Elvira in Ernani; al Teatro San Carlo di Napoli come Santuzza in Cavalleria rusticana, Maddalena in Andrea Chénier e Leonora ne Il trovatore; al Teatro Carlo Felice a Genova come protagonista di Luisa Miller; al Teatro Comunale di Bologna come Leonora ne Il trovatore; a Parma come Amelia in Un ballo in maschera; al Festival di Caracalla come Santuzza, ruolo riproposto anche al Macerata Opera Festival insieme a quello di Nedda in Pagliacci; al Teatro Regio di Torino nelle vesti di Amelia in Un ballo in maschera nel 2012, è stato il suo primo impegno in un teatro importante nonché vero punto di svolta nella sua carriera.

Anna Pirozzi collabora regolarmente con i direttori d’orchestra più rinomati a livello internazionale quali Riccardo Muti, Zubin Mehta, Nello Santi, Nicola Luisotti, Daniel Oren, Donato Renzetti, Gianandrea Noseda, Michele Mariotti e Renato Palumbo. Tra gli ultimi impegni di quest’anno la vedremo al Teatro Regio di Parma in Lady Macbeth alla Deutsche Oper di Berlino con Abigaille e due debutti al Teatro dell’opera di Lione con Abigaille e al Teatro Colon di Buenos Aires nuovamente con Norma. L’anno prossimo debutterà Leonora ne’ La Forza del destino nei teatri di Piacenza e Modena poi La Gioconda al Liceu di Barcellona e Madame Butterfly al Teatro Carlo Felice di Genova. Nata a Napoli, il soprano inizia gli studi vocali presso l’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta e si perfeziona al Conservatorio “G. Verdi” di Torino.

Anna Pirozzi, soprano

Biography

Since her debut in 2012 at Teatro Regio of Turin as Amelia in Un Ballo in Maschera of Giuseppe Verdi, Anna Pirozzi has confirmed to be the most electrifying dramatic soprano of her generation, inspiring Corriere della Sera to define her as “an extraordinary dramatic soprano of coloratura who will in time be able to set out in the footsteps of Anita Cerquetti, the greatest dramatic color soprano from 1945 until today.»

Anna Pirozzi made her debut at the Salzburg Festival on 2014 under the musical direction of Riccardo Muti as Abigaille in Nabucco, role which she performed too in many other theaters, such as: Arena di Verona, Palau de les Arts Reina Sofía in Valencia, NCPA Beijing, Opera de Monte-Carlo, New Israeli Opera of Tel Aviv, Opera Houses of Leipzig and Stuttgart, Las Palmas, Menorca, at the Sanxay Festival , Bologna, Florence, Parma, Palermo and Cagliari and as well as at Teatro alla Scala of Milan.

On 2018, Anna debuted three major sopran roles, at Gran Teatre de Liceu of Barcelona as Odabella in Attila, Norma at the ABAO Bilbao and Manon Lescaut at the Opera de Liège.

On 2016 and 2017 Anna debuted at the San Francisco Opera as Maddalena di Coigny in Andrea Chénier, repurposed at ABAO of Bilbao at Teatro Real in Madrid as Lady Macbeth in Macbeth alongside Plácido Domingo, debut role as Turandot with The Israel Philharmonic under the musical direction of Zubin Mehta; Macbeth at the Teatro Massimo of Palermo, at Teatro Regio Turin and at Edinburgh Festival.

Recent engagements have led her at Teatre Real of Madrid as Aida, Teatro alla Scala in the role of Lucrezia Contarini in I due Foscari, at the Royal Opera House in London as Leonora in Il trovatore, at the Bayerische Staatsoper in Monaco as Amelia in Un ballo in maschera, at ABAO – Bilbao opera as Elisabetta I in Roberto Devereux, at the Deutsche Oper in Berlin, Astana Opera, Turin, Rome and Lipsia, Soirèe Lyrique de Sanxay in the role of Tosca; in São Paulo, Bologna and Cagliari in the role of Lady Macbeth; in Rome as Elvira in Ernani; at the Teatro San Carlo in Naples as Santuzza in Cavalleria rusticana, at the Carlo Felice Theater in Genoa as the protagonist of Luisa Miller; at Teatro Comunale di Bologna as Leonora in Il trovatore; in Parma as Amelia in Un ballo in maschera; at the Caracalla Festival as Santuzza, a role re-proposed also at the Macerata Opera Festival along with that of Nedda in Pagliacci; at Teatro Regio of Turin in the role of Amelia in Un ballo in maschera in 2012, was her first engagement in an important theater as well as a real turning point of her career.

Anna Pirozzi collaborates regularly with the most internationally renowned conductors such as Riccardo Muti, Zubin Mehta, Nello Santi, Nicola Luisotti, Daniel Oren, Donato Renzetti, Gianandrea Noseda, Michele Mariotti and Renato Palumbo etc. Among the last engagements of this year, Anna will perform at Teatro Regio of Parma in Lady Macbeth at the Deutsche Oper Berlin, Opera de Lyon and Theatre de Champs-Elysée as Abigaille , at Teatro Colon of Buenos Aires as Norma, title-role.
On 2019, Anna will debut in La Forza del destino in the Municipal Theaters of Piacenza and Modena, then La Gioconda at Gran Theatre de Liceu of Barcelona and Madame Butterfly at the Teatro Carlo Felice of Genoa. Born in Naples, the soprano began her vocal studies at the Istituto Musicale Pareggiato of Valle d’Aosta and State Conservatory “Giuseppe Verdi “of Turin.

Fonte: sito ufficiale del soprano Anna Pirozzi ecco il link www.annapirozzi.com 

 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *