Un dolcissimo e sensuale romanzo è «Al canto del Muezzin» di Pierfranco Bruni Gabriella Coscarella

 

 

Un dolcissimo e sensuale romanzo è «Al canto del Muezzin» di Pierfranco Bruni

Gabriella Coscarella

Il sensuale, dolcissimo ma intenso ultimo romanzo di Pierfranco Bruni  ha per titolo: “ Al Canto del Muezzin“, Pellegrini editore. Lo scrittore, qui antropologo del sentimento, ci parla di un Oriente dove lungo il vento ed il suono ammaliante del canto del Muezzin l’incontro tra Garcia e Sarashil rappresenta l’intreccio di due destini tra mediterranei e deserti.
Una alchimia fra Occidente ed Oriente, un viaggio in aereo che diventa metafora del tempo ritrovato, lento, pieno di riflessioni ed aspettative ma denso di mistero è ciò che Bruni in una elegante e sofisticata scrittura ci offre in questo romanzo (forse un po autobiografico) seducendo il lettore tra trame spirituali, versi poetici, racconti di sogni e realtà incompiute, di magie fatte di sguardi celati da un velo e parole disperse nello spazio del tempo: “Scruto il mare tra le vie e gli spazi dell’anima. Sei il mio Oriente… “.
Un romanzo affascinante da non perdere!
Pierfranco Bruni è nato in Calabria, è stato componente della Commissione Unesco per la diffusione della Cultura Italiana all’estero; è Presidente del Centro Studi “Grisi”; VicePresidente del Sindacato Liberi Scrittori Italiani; giornalista; poeta; biografo.  Importanti i suoi saggi sulla poetica della Magna Grecia, considerandosi egli stesso profondamente mediterraneo. Tanti i suoi saggi letterari e filosofici legati ai processi antropologici in una visione di letture comparate sono stati tradotti in diverse lingue. Numerosi i suoi testi sulla letteratura italiana ed europea del ‘900. Il romanzo è stato recentemente presentato a Cosenza. 

Gabriella Coscarella
Presidente Associazione Cilturale Xenia

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *