“Altamura produce”: l’imprenditoria altamurana si racconta

 

Altamura produce”: l’imprenditoria altamurana si racconta

Gli imprenditori di Altamura sono più attivi che mai e lo sono da sempre. Ed è per questo che il noto giornalista e scrittore Giovanni Mercadante ha deciso di raccontare da un punto di vista storico l’esperienza di chi ha dato un’impronta ben definita all’economia locale.

Lo fa tramite “Altamura produce”, un libro di ben 380 pagine in cui viene evidenziato il talento che gli operai altamurani custodiscono con grande gelosia: come i Re Mida dell’industria sono riusciti a trasformare le botteghe artigianali in vere e proprie aziende di successo.

Una vera e propria raccolta delle eccellenze murgiane

Il messaggio che l’autore vuole dare è ben chiaro: l’imprenditore che svolge la sua attività avendo come unico scopo il profitto, non fa bene il proprio lavoro. L’imprenditore deve creare un valore differenziale facilmente percepibile dal cliente e il suo interesse non deve riguardare semplicemente la compravendita di bene e servizi. Egli, secondo l’economista austriaco Joseph A. Schumpeter, ha il compito di guidare l’innovazione. Innovazione intesa come un viaggio collettivo che richiede lo sforzo sia di chi fa impresa, che del settore Pubblico e Privato.

Lo può fare collaborando con il contesto socio-economico ma anche culturale che lo circonda attraverso attività e progetti culturali.

Giovanni Mercadante lo comunica, questo messaggio attraverso l’esperienza di alcuni profili aziendali altamurani che si sono contraddistinti per la loro spiccata leadership. Dei veri e propri “self-made men” che raccontano la propria biografia senza tralasciare neanche i momenti difficoltà che sono state tappe obbligatorie nella strada verso il loro successo.

Lo stile della scrittura è molto semplice e scorrevole, con una forte accezione giornalistica priva di stilemi pomposi. Un altro elemento degno di nota è sicuramente la copertina che risulta una vera e propria opera policroma realizzata l’artista torinese Alberto Lanteri. Il design caratteristico rappresenta il rosone della Cattedrale Federiciana, nei cui raggi sono stati rappresentati i vari settori merceologici a cui appertengono le attività locali.

La presentazione in Parrocchia del SS. Redentore

La presentazione del libro è prevista per sabato 18 luglio 2020 alle ore 19.00 nell’area esterna della parrocchia del SS. Redentore, quartiere Trentacapilli, ad Altamura. Per i presenti è raccomandata la mascherina protettiva secondo le normative sanitarie ancora vigenti a causa del coronavirus. E’ previsto anche il necessario distanziamento sociale durante la cerimonia.

Le relazioni saranno tenute:

  • dalla prof.ssa Marisa D’Agostino, già docente di Latino e Greco presso il Liceo Cagnazzi di Altamura;
  • dal prof. Federico Pirro, Docente di Storia dell’Industria presso l’Università Aldo Moro di Bari;
  • dal prof. Pietro Pepe, già presidente del Consiglio Regione Puglia.

 

E’ prevista la presenza della sindaca avv. Rosa Melodia; di S.E. Arcivesc. Mons. Giovanni Ricchiuti; del Comandante del 7. Rgt. Bersaglieri; del Comandante della Polizia locale Ten. Col. Michele Maiullari, del Presidente della Pro loco dott. Pietro Colonna e di molti altri ospiti di rilievo nel panorama nazionale.

Agli imprenditori citati nel libro verrà consegnato un attestato di merito da parte del Dott. Antonio Peragine, direttore della testata giornalistica “Corriere di Puglia e Lucania” e Presidente dell’A.N.I.M. (Associazione Nazionale Italiani nel Mondo) con cui Giovanni Mercadante collabora come giornalista.

Il Riconoscimento che si andrà premiare riguarda il coraggio di questi uomini. Il coraggio di essere imprenditori in un contesto tutt’altro semplice e per aver rappresentato con orgoglio il territorio murgiano e la Puglia non solo nei confini nazionali, ma nel Mondo.

La manifestazione organizzata dall’ANIM – Corriere di Puglia e Lucania, gode del patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Altamura e di Technopolis.

Con l’occasione è prevista la presenza del Dott. Davide Carlucci, Presidente dell’Associazione Cuore della Puglia e sindaco di Acquaviva delle Fonti.

 

 

Gabriele Proto

 

 

 

 

 

 

 

 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *