Programma Serena conduce Opera & Classica dedicato a Anna Corvino soprano

13219864_1088937961152619_1020264420_n

Anna Corvino, soprano

Si è diplomata col massimo dei voti e la lode presso il conservatorio «G. Martucci» di Salerno, sotto la guida di Carlo Tuande Marilena Laurenza. Si è successivamente perfezionata con Raina Kabaivanska, Mirella Freni, Sherman Lowe, Bernadette Manca Di Nissa, Luciana Serra frequentando la Chigiana di Siena, il Cubec di Vignola, l’Ateneo della Lirica di Sulmona, l’Accademia della Voce di Torino. Nel settembre 2008 ha vinto una borsa di studio alla Scuola dell’Opera Italiana di Bologna, dove ha seguito masterclass con Ileana Cotrubas, Fiorenza Cedolins, Sonia Ganassi, Giuseppe Sabbatini, Carlo Colombara e dove nel 2010 si diploma con merito. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali e internazionali classificandosi tra i primi posti, tra cui ricordiamo: Camenae d’oro, Concorso Città di Bacoli, Vissi d’arte, «Concorso città di Spoleto», Enrico Caruso e Giacomo Lauri Volpi per la sezione «Giovani promesse della lirica». Si è aggiudicata il 1° Premio al «Francesco Albanese» di Torre del Greco (2009). Anna Corvino ha svolto un’intensa attività concertistica esibendosi come solista in rassegne tenutesi a Beit’She an, Tel Aviv, Roma, Napoli, Lamezia Terme, Catanzaro, Reggio Calabria e partecipando a varie produzioni con orchestre quali: Nuova Scarlatti di Napoli, Orchestra di Kiev, Symphonette Raanana Orchestra di Israele, Orchestra del Festival Pucciniano di Torre del Lago, Orchestra del Comunale di Bologna. Nelle passate stagioni ha interpretato: Magda ne La rondine per la direzione di José Cura e Gilda in Rigoletto al Teatro Comunale di Bologna; Musetta nella Bohème ad Ercolano. Al Teatro Comunale di Bologna ha interpretato La bohème (Musetta) e L’elisir d’amore (Adina). Tra gli ultimi impegni in ambito concertistico ricordiamo: lo Stabat Mater di Poulenc per l’apertura della stagione sinfonica del Teatro Comunale di Bologna; la Messa in sol magg. D167 di Schubert a Padova; un concerto sinfonico al Teatro Regio di Torino con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. È stata impegnata al Teatro Ponchielli di Cremona per il concerto organizzato in occasione del Premio Monteverdi 2009. Ha partecipato quindi alla produzione della Betulia liberata di Mozart, diretta da Riccardo Muti al Ravenna Festival, ha quindi interpretato Monsieur Chouffleury (Ernestine) a Jesi; Don Giovanni (Donna Anna) al Teatro Comunale di Bologna; Napoli Milionaria! di Nino Rota, Requiem di Fauré e Gianni Schicchi al Lirico di Cagliari. Più recentemente ha cantato come Blumenmadchen nel Parsifal al Teatro Comunale di Bologna firmato per la regia da Romeo Castellucci e diretto da Roberto Abbado; Mimì nella Bohème a Salerno; Violetta ne La Traviata a Busseto; Rosina nel Barbiere di Siviglia a Lecce e Brindisi; è stata impegnata in concerto in un Gala Verdiano al Regio di Parma. Ha preso parte al un concerto di Gala al Festival Verdi di Parma in cui ha interpretato il ruolo di Violetta ne La Traviata a Busseto.

A maggio 2016 si è impegnata nel ruolo della contessa Olga per l’opera Fedora di Giordano al teatro San Carlo di Napoli.

Link Per ascoltare: http://it.ivoox.com/en/serena-conduce-opera-classica-ospite-il-soprano-audios-mp3_rf_11490620_1.html

13081938_1080221825357566_663165490_n

Serena Amato

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *