Selezionati i vincitori del bando Nazionale «Spazio Portici, Percorsi Creativi»

SPAZIO PORTICI – PERCORSI CREATIVI

I vincitori della open call per il coinvolgimento di giovani urban artist italiani e di Licei ed Istituti del Piemonte nella realizzazione di percorsi curatoriali e creativi sotto i portici di Torino

————————————————————————————————————————

Sono stati selezionati i vincitori della Open Call di Spazio Portici – Percorsi Creativi, progetto di Fondazione Contrada Torino Onlus, promosso per il 2021-22 da Fondazione Contrada Torino Onlus insieme a GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani con il contributo della Città di Torino e la collaborazione di Torino Creativa.

Per la sua terza puntata, dopo quelle di Via Po (2020) e Via Nizza (2021) Spazio Portici ha lanciato una open call a livello nazionale, suddivisa in sezioni (una Professionale e una Educativa) con lo scopo di raccogliere proposte di giovani urban artist per la realizzazione di percorsi curatoriali e creativi sotto i portici di Torino da riprodurre e presentare come esposizioni temporanee.

La chiamata si è chiusa il 22 aprile 2022. Una commissione nazionale di selezione, costituita da rappresentanti degli enti promotori, tecnici ed esperti, ha esaminato approfonditamente tutte le proposte ed è pervenuta nel mese di giugno 2022 alla scelta unanime dei vincitori e delle vincitrici e alla conseguente attribuzione dei premi previsti. La giura ha deciso inoltre l’attribuzione una citazione a titolo di Menzione Speciale quale riconoscimento di merito per i progetti entrati nella shortlist dei finalisti.

Sezione Professionale

VINCITORI DEI PREMI

Progetto> Kublaiklan collective

Un progetto dedicato ai sensi di identità multipli, sovrapposti e simultanei, in bilico tra sistemi di appartenenza complessi, per raccontare la realtà delle nuove generazioni in Italia

Curato da > Associazione culturale Kublaiklan

Artisti e artiste coinvolti > Marzio Emilio Villa, Karim El Maktafi, Marcello Coslovi, Alisa Martynova

Progetto> Urban Attitudes

Il progetto porta lo spettatore a riflettere sulle differenti dimensioni dell’arte urbana quali l’aspetto sociale, la storicità del movimento, la contemporaneità, l’unione di tradizione e innovazione. Vuole inoltre sensibilizzare al ruolo della figura femminile all’interno della Street Art e dell’Urban Art.

Curato da > Simone Ceschin, Elena Caverzan, Marta Giallongo

Artisti e artiste coinvolti > KikiSkipi, Luogo Comune, Lume, Viola Gesmundo, Maria Nagni, Pehy

Progetto> Siccome

Il progetto parla di realtà e di immaginazione, attraverso un percorso visivo e concettuale diventa la chiave per aprire un passaggio verso l’ipotesi, promuovendo un uso insolito dello spazio urbano.

Curato da > Azzurra Gasparo

Artisti e artiste coinvolti > Giorgio Andreoni

MENZIONE SPECIALE DI MERITO

Progetto> shousai (詳細)

Una riflessione sulla fluidità spaziale, sul concetto di luogo e sulle relazioni. Un’esposizione sensoriale che unisce immagini e suoni registrati nella città sfruttando lo spazio digitale come eterotopia.

Curato da > Collettivo h.ART

Artisti e artiste coinvolti > Matteo Quitadamo

Progetto> Crossing Souls

Un progetto che deriva da una riflessione sul momento storico attraversato e sull’importanza di dare voce ai racconti individuali per lasciare spazio a coloro che si sono riscoperti fragili, inquieti e soli nella loro dimensione emotiva e sociale.

Curato da > Margaret Sgarra e Paola Curci

Artisti e artiste coinvolti > Laura Ansaloni, Anna Maconi, Isabel Rodriguez Ramos, Chiara Borgaro, Greta Guiotto

Sezione Educativa

VINCITORI DEI PREMI

I.P.S. ALBE STEINER, Torino

La classe 5°A (corso di grafica) sotto la supervisione del docente di Tecniche Professionali ha ipotizzato un laboratorio creativo sull’illustrazione grafica e identificato come filo conduttore che tenga insieme i diversi character la rappresentazione di gruppi, stili e subculture contemporanee come tribù/clan .

I.I.S. BODONI PARAVIA, Torino

Il laboratorio creativo proseguirà la riflessione avviata col progetto Arnie d’Artista e sul loro modello di organizzazione sociale, riportato all’attuale connessione dei giovani attraverso i vari social, verranno prodotte delle immagini che studiano il fenomeno della CONNESSIONE, analizzando sia le contraddizioni che i benefici di un nuovo metodo di socializzazione. Parteciperanno alle attività i docenti delle materie professionali di indirizzo, fotografia e grafica mentre le classi impegnate saranno le future 4° e 5°

MENZIONE SPECIALE DI MERITO

I.I.S. PIERO MARTINETTI, Caluso

Un laboratorio creativo con le classi 4° del Corso di Fisica per re-incontrare gli argomenti studiati nell’anno e sperimentare tramite una didattica innovativa la contaminazione con le diverse discipline artistiche in dialogo con l’ambiente.

Ulteriori informazioni e approfondimenti verranno pubblicati sui siti web e sui canali social degli enti promotori. INFO: clicca QUI

 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *