Serena conduce operaclassica eco italiano

Comunicato stampa

LA ROMA DI RESPIGHI SECONDO ROBERT TREVINO

 

Concerto in serata unica a Torino mercoledì 23 novembre, anche in diretta su Radio3 e in live streaming su raicultura.it

È dedicato al sinfonismo italiano di Ottorino Respighi e alle sue strabilianti pitture sonore ispirate dalla città di Roma il concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai in programma mercoledì 23 novembre alle ore 20.30 all’Auditorium “Arturo Toscanini” di Torino. Proposto in serata unica e fuori abbonamento, è anche trasmesso in live streaming su raicultura.it e in diretta su Radio3.

Di Respighi, a cui si deve il sostanziale rinnovamento della vita musicale italiana del primo Novecento, è in programma la “Trilogia romana”, che richiama le suggestioni raccolte dal compositore durante i suoi viaggi nella Città eterna con un’attenzione particolare per la natura e le tradizioni popolari. Si inizia con Feste romane, il più lungo dei tre poemi sinfonici in programma, composto nel 1928 ed eseguito per la prima volta l’anno successivo, alla Carnegie Hall di New York, con Arturo Toscanini sul podio della New York Philharmonic Orchestra. I quattro movimenti sono una rievocazione delle feste romane più emblematiche: lo spettacolo dei gladiatori, il Giubileo, la festa dell’Ottobrina e la celebrazione della Befana in Piazza Navona.

Si prosegue con Fontane di Roma, primo poema sinfonico della trilogia, scritto nel 1916 e la cui prima esecuzione al Teatro Augusteo di Roma nel 1917 non riscosse particolare successo, al contrario della seconda, l’anno successivo alla Scala di Milano, ancora sotto la direzione di Toscanini. I movimenti dell’opera sono dedicati a quattro fontane romane e in particolare al fascino che queste provocano nell’autore in un momento cruciale del giorno, quando quasi si fondono con il paesaggio cittadino che le circonda.

Si chiude con I pini di Roma, il secondo poema sinfonico di Respighi, scritto nel 1924 e diretto in prima esecuzione da Bernardino Molinari alla fine dello stesso anno sempre all’Augusteo di Roma. Opera fra le più rappresentative dell’autore, celebra le bellezze della città amata, descrivendola con brillante perizia orchestrale o evocandola attraverso emozioni spirituali e visioni fantastiche.

Sul podio dell’Orchestra Rai è impegnato il suo Direttore ospite principale Robert Trevino. Trentotto anni, di origini messicane ma cresciuto a Fort Worth, in Texas, Trevino è Direttore musicale dell’Orchestra Nazionale Basca e Consulente artistico dell’Orchestra Sinfonica di Malmö. Si è imposto all’attenzione internazionale con il trionfo al Teatro Bol’šoj di Mosca nel 2013, sostituendo Vassily Sinaisky sul podio del Don Carlo di Verdi. Da allora è invitato regolarmente dalle orchestre prestigiose in America – dalla Cincinnati Symphony alla Philadelphia Orchestra – e all’estero – dai Münchner Philharmoniker alla London Symphony Orchestra. Cresciuto sotto l’egida di Michael Tilson Thomas e Seiji Ozawa, ha sviluppato una particolare sensibilità per il repertorio mitteleuropeo.

I biglietti per il concerto, da 10 a 15 euro, sono in vendita online sul sito dell’OSN Rai e presso la biglietteria dell’Auditorium Rai di Torino. Informazioni: 011.8104653 – biglietteria.osn@rai.it – www.osn.rai.it.

21.11.2022

Paolo Cairoli
Rai Cultura – Comunicazione
Auditorium Rai “Arturo Toscanini”
Piazza Rossaro
10124 Torino
T. 011.8104996
M. 331.8361276

www.osn.rai.it

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *